Per saperne di più sulle nostre serate

 


 

 

15 luglio 2019

 

Serata presieduta dal Presidente David Gallina

 

E’ stata l’ultima serata del “nostro” anno rotariano 2018 – 2019,  l’ultima serata dell’era Gallina con il passaggio delle consegne a Edoardo Aschieri ed è stata non l’ultima ma una delle tante serate in cui l’amicizia, la vicinanza, il piacere di stare insieme l’hanno fatta da padrone.

Alla presenza di tante autorità rotariane, il Past Governor Pierre Bordiga, il Governatore nominato Luigi Viana, l’Assistente per il nostro gruppo Gigi Rubinetti, i Presidenti del Rotary Club Carignano e Torino Stupinigi Fabrizio Viscardi e Letizia Verdi, di autorità civili, l’Assessore alla cultura della nostra città Laura Pompeo e tanti ospiti ed amici il Presidente Gallina ha tracciato un brevissimo riassunto di quanto di bello e di importante sia stato fatto nell’anno appena concluso dal nostro Club, dall’ingresso di due nuovi soci, all’ormai consolidato ma sempre più  grande successo dei nostri programmi storici Brams e Concorso Giugiaro.

Ha concluso il suo intervento con la consegna della Paul Harris Fellow a due soci, peraltro sorpresissimi, il vostro segretario e Carlo Bongiovanni, che, a suo dire, maggiormente lo hanno supportato ed aiutato in questa sua fatica presidenziale.

Ha quindi passato il collare e la spilla da Presidente ad Edoardo Aschieri che, con l’aiuto di una serie di slides, ha tratteggiato il programma del suo anno rotariano.

Paul Harris affermava che il Rotary deve “ promuovere e sviluppare relazioni amichevoli tra i propri soci per renderli meglio  atti a servire l’interesse generale” e quindi il nostro Club dovrà proseguire sulla strada intrapresa da David proseguendo nel rilancio con il mantenimento dei services attuali e la ricerca di nuovi, l’aumento dell’effettivo e la maggior connessione con le famiglie, gli amici, il territorio e con glia altri Club, sulla scia de motto dell’attuale Presidente Internazionale, Mark Maloney, “Il Rotary connette il mondo”.

Ma come raggiungere questi obiettivi?

Innanzi tutto rendendo il nostro Club maggiormente specializzato, agile stabile con commissioni guidate da tre persone, con respiro triennale e stabilità a rotazione tra i tre componenti che le dovranno guidare e con obiettivi e strategie pre-condivise tra tutti i soci, e poi valorizzare i services storici parlandone e gestendoli durante tutto l’anno e non solo nell’imminenza della manifestazione e con maggior coinvolgimento dei soci tutti e soprattutto individuarne di nuovi sul territorio e in collaborazione con i Club del nostro gruppo.

Anche la forma poi deve avere la sua importanza e quindi onore alle bandiere prima di ogni conviviale, maggior importanza al ruolo del Prefetto, inviti più frequenti ad esponenti del Distretto e delle associazioni operanti sul territorio ma anche maggiore e più compiuta comunicazione tra noi, maggior utilizzo da parte dei soci del Club Communicator, agenda presentata in anticipo per permettere ai soci la gestione dei proprio impegni e, conseguentemente, una maggior partecipazione, anche con amici e famigliari.

Il prossimo appuntamento,  ci ha ricordato il novello Presidente, è per il 16 settembre con una serata che vedrà la partecipazione del giornalista Paolo Viberti dedicata ai cento anni dalla nascita di Fausto Coppi: quindi tanti soci, tanti amici e tanti ciclisti.

La serata, invero piacevolissima, è terminata con la consegna all’ormai Past President Gallina del consueto omaggio del Club, il piatto portante tutti i nomi dei soci del suo anno, di un omaggio del Comune di Moncalieri ed uno floreale all’Assessore Pompeo ed alla nostra Bettina che ha chiuso la sua collaborazione con noi. A Lei i ringraziamenti sentiti di tutti i soci per tutti questi anni e soprattutto quelli del segretario scrivano per il quale è stata preziosissima.

 

 

 


 

 


 

 

 


 

Copyright©2016 R.I. Club Moncalieri District 2031 Italy